Alimentazione

Ma sai di cosa parli?

Di Elena Alquati

Pensare di chiarire  i propri dilemmi rivolgendosi a degli esperti di nutrizione, oggi  può aumentare la confusione già esistente. Ognuno dice la sua e ognuno ha la verità in tasca. Ma come dobbiamo nutrirci veramente?

 

 

Di fatto le domande che oggi dobbiamo porci sono altre Perché si permette la produzione di un cibo sconsideratamente insano?

Perché tutelare aziende che producono alimenti nocivi Cosa c’è veramente dietro la parola alimentazione e quali interessi sono nascosti.

Inoltre C’è uno stretto legame tra Costituzione e il diritto ad un cibo “adeguato”. Perché si fa solo finta di considerare questo concetto.

In una pandemia, dove l’alimentazione sana si sarebbe rivelata un fattore vincente, sono state prese invece decisioni insensate, con grandi ripercussioni  sulla salute del singolo, fisica e mentale.

Biografia

Coordinatore scientifico e responsabile del settore ricerche ricette tradizionali presso Prevenzione a Tavola srl.

Esperta di alimentazione per la prevenzione, Dieta Mediterranea e alimentazione interculturale con specializzazione della Dietetica Cinese e Dietoterapia Cinese. Coordinatore scientifico e responsabile del settore ricerche ricette tradizionali presso Prevenzione a Tavola srl.

Dopo tanti anni dedicati alla divulgazione di una sana e corretta alimentazione , l’esperienza accumulata ha avuto numerose diramazioni; ma il suo obiettivo è individuare un contesto che possa permettere un cambiamento e una consapevolezza di massa.

Relatrice di Sapore del Sapere, sarà protagonista del webinar “Alimentazione: ma sai di cosa parli?”, evento che sarà in diretta streaming sui nostri canali social (pagina Facebook)  e sul nostro canale Youtube Sapore del Sapere.

Conduce Rossella de Focatiis; partecipazione gratuita, non mancate!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu